Da Tivoli a Ravenna

3. Basilica di San Vitale
Creato il: 10/06/2010
Data Da: 15/03/2010
Data A: 15/03/2010
Pubblicato: Si
Licenza: Creative Commons License
Nazioni: Italy
Località principale: ravenna
Posti visitati: Chiesa di S. Apollinare, Basilica di S. Vitale, Mausoleo di Galla Placidia

Il giorno 15 marzo ci siamo messi in viaggio con destinazione l'interessante provincia di Ravenna e dintorni, Ravenna antica città bizantina e gioiello unico al mondo per gli straordinari mosaici conservati presso le famose chiese di San Vitale, Galla Placidia e Sant'Apollinare.

Siamo partiti alle 7:30 da Piazza Massimo a Tivoli. Dopo un viaggio di circa 5 ore, il pullman fece la tanto attesa sosta d'arrivo a Ravenna e ci siamo fermati ai giardini pubblici alle spalle dell'Accademia dove abbiamo consumato il pranzo al sacco portato da casa.

Alle 14:00 ci siamo recati a Piazza Kennedy dove c'era ad attenderci la nostra prima guida con cui abbiamo potuto visitare: la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di  Galla Placidia, la Basilica di S. Apollinare Nuovo e la tomba di Dante.

La prima meta è stato il mausoleo di Galla Placidia, edificio con caratteristiche bizantineggianti,  risalente alla prima metà del V secolo. Galla Placidia, da fonti storiche non è sepolta nel suo mausoleo bensì a Roma. Sotto un aspetto artistico l'edificio ha una struttura a croce greca irregolare, un esterno in laterizi, tetti spioventi e il tamburo che all'esterno è squadrato internamente è una cupola. All'interno ci sono tre sarcofagi, uno per ogni braccio, sono adornati da mosaici parietali di colori intensi e con forme geometriche ed elementi naturali.  In particolare dallo sfarzosissimo mosaico all'interno della cupola, un bellissimo cielo stellato con al centro una croce latina dorata  e i simboli degli evangelisti.

La Basilica di San Vitale con l'insolita struttura colma di elementi architettonici che caratterizzano l'interno, i mosaici più famosi sono collocati ai lati dell'altare e presentano i due celebri pannelli in posizione speculare dell'Imperatore Giustiniano e di Teodora, circondati dalle rispettive corti in tutto lo sfarzo che richiedeva lo status politico e religioso. Al centro della basilica, sul luogo del martirio del Santo, è collocato un altare antico.

S. Apollinare ha una pianta longitudinale a tre navate, le pareti della navata centrale sono rivestite da mosaici in tre zone: le due superiori, scene della vita di Cristo, Santi e Profeti, sono d'uno stile classicheggiante, mentre gli altri mosaici che rappresentano Martiri, Vergini, Magi è in stile bizantino.

Insomma, tutti monumenti importantissimi aventi sia valore storico che artistico.

In serata abbiamo albergato a Rimini, nell'Hotel Brown, a tre stelle, che sorge a pochi metri dal mare; approfittando di questa vicinanza, dopo cena siamo andati a passeggiare sul  lungomare e sulla spiaggia.

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini associate

1. Giardino Ravenna
2. Giardino Ravenna
2. Mausoleo di Galla Placidia
2. Mausoleo di Galla Placidia
2. Mausoleo di Galla Placidia
2. Mausoleo di Galla Placidia
2. Mausoleo di Galla Placidia
3. Basilica di San Vitale
3. Basilica di San Vitale
3. Basilica di San Vitale
3. Basilica di San Vitale
3. Basilica di San Vitale
3. Basilica di San Vitale
3. Basilica di San Vitale
4. Chiesa di Sant'Apollinare
4. Chiesa di Sant'Apollinare
4. Chiesa di Sant'Apollinare
4. Chiesa di Sant'Apollinare
4. Chiesa di Sant'Apollinare
Hotel
Tomba di Dante